Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
20 gennaio 2022
In Universale Economica
anteprima
copertina
Arabi invisibili
Catalogo ragionato degli arabi che non conosciamo. Quelli che non fanno i terroristi

Contributi: 'Ala  Al-Aswani
Collana: Serie Bianca
Pagine: 176
Prezzo: Euro 14
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Pdf
Compra l'ebook - Epub
Premio Capalbio 2008 
"www.resetdoc.org" , 23/10/2007
Daniele Castellani Perelli , Gli arabi invisibili e le limonate di Bush


"Ci sono arabi che non passano la giornata a festeggiare gli attentati suicidi, non sognano il martirio e non picchiano le mogli. Sono, in realtà, la stragrande maggioranza, anche se raramente s’incontrano sui media occidentali. Sono quelli che nel suo ultimo libro Paola Caridi, giornalista e storica, chiama gli ' arabi invisibili'."
Leggi l'articolo completo


"www.terrasanta.net" , 05/04/2007
di Giampiero Sandionigi , Alla scoperta dell'homo arabicus


"Lo stile letterario di Paola Caridi in questo “catalogo ragionato degli arabi che non conosciamo” è quello del cronista, scarno e scevro da ogni ricercatezza linguistica. Il libro ci appare utile e umile (nell'accezione più nobile del termine). Proprio per questo ve lo segnaliamo."
Leggi l'articolo completo


"www.legnostorto.com" , 01/04/2007
Rudy Caparrini , Cittadini comuni


"Un volume meritevole di essere tenuto in considerazione e senza dubbio utile per approfondire la conoscenza di un argomento sempre e comunque di grande attualità, che però in Italia è spesso trattato in modo pregiudizievole e distorcente."
Leggi l'articolo completo


"Alias" , 10/03/2007
Nico Naldini , Dal mio vicolo arabo


"Arabi invisibili è il lavoro di una giornalista che conosce tutto il mondo arabo, lo frequenta da anni e ora può rivelare quanto sia tenuto nascosto dai soliti stereotipi. I milioni di arabi che gli occidentali non riescono ancora a vedere. La Caridi ha compiuto un’indagine appassionata che sul versante dell’attualità incombente può essere così riassunta: Bin Laden e la congrega dei terroristi non parlano affatto a nome del popolo arabo, non seguono né il suo spirito né il suo linguaggio, e soprattutto non si ispirano alla religione dell’islam e del suo Profeta. Ne sono solo una violenta contraffazione. Il variegato mondo arabo si è sviluppato in questi anni in modo prodigioso dando spazio alle innovazioni tecnologiche, all’evoluzione del costume, alla ricerca di una vera identità, avviando nuovi processi socioeconomici e alimentando nuove tendenze artistiche…"
Leggi l'articolo completo


"Il Sole 24 Ore" , 25/02/2007
Paolo Branca , Musulmani senza velo


"Ci voleva una donna, giornalista di razza, per intraprendere il faticoso salari necessario a risalire la china. Per scoprire cosa nascondono i veli delle musulmane, diversi per foggia e colore ma soprattutto per le teste che coprono, ognuna con le sue motivazioni, i suoi percorsi, i suoi distinguo. Per sfogliare i fumetti alla moda, consumarsi gli occhi con le telenovelas locali, infilarsi nelle sale cinematografiche più frequentate, abbuffarsi di messaggi che affollano il cyberspazio dei blogger, facendo emergere incubi e sogni di una pento la a pressione che forse fa troppa paura perché qualcuno abbia il coraggio di avvicinarsi, cercando d’interpretarne il contenuto dai fischi e dagli aromi che ne escono rumorosamente, ma a quanto pare mai abbastanza da venir presi seriamente in considerazione."
Leggi l'articolo completo


"Tuttolibri" , 04/02/2007
Farian Sabahi , Sotto il velo idee da scoprire


"Intellettuali che fanno cultura tra le maglie della censura e attivisti che fanno opposizione nonostante le costrizioni dei regimi. Ma anche studenti, professionisti, blogger, fumettisti, registi, cantanti, atleti e insegnanti. Sono loro i protagonisti del saggio Arabi invisibili di Paola Caridi. Residente dapprima al Cairo e ora a Gerusalemme, la giornalista italiana dà voce agli arabi che non conosciamo. A quelli che non sono terroristi. Persone normali, innervosite dagli stereotipi che l'Occidente ha di loro. Perché il mondo arabo è molto più complesso di come lo immaginiamo. Non tutti gli arabi intervistati da Paola Caridi sono però liberali. Accorgersene non è sempre facile, anche per la reporter che ha deciso di vivere in Medio Oriente. Il banco di prova, per verificare se un personaggio è integralista o meno, può essere una visita in Italia e quindi il confronto con i nostri valori. La muftí egiziana Souad Salah, per esempio, è preside del collegio femminile dell'università teologica del Cairo. È una giurista di lungo corso ed è autorizzata ad esprimere quei pareri noti con il nome di fatwa. Gli egiziani la conoscono bene perché conduce una trasmissione radiofonica sull'emittente coranica e uno spettacolo televisivo su un canale satellitare. "


"www.zeusnews.it" , 01/02/2007
Pier Luigi Tolardo , Gli Arabi invisibili del Web


"Per l'autrice il ruolo dei blog nel mondo arabo, segnato da lotte per la libertà e la democrazia contro regimi autoritari e repressivi e dallo scontro tra integralisti e laici moderati, è lo stesso che svolse il Samizadt nei Paesi dell'Est, in Urss o in Cecoslovacchia, negli ultimi anni delle dittature comuniste, in cui i dissidenti diffondevano dei testi di critica politica ma anche romanzi, poesie, canzoni, proibite dal regime, ricopiandole a macchina e passandosele clandestinamente, a rischio del carcere. "
Leggi l'articolo completo


"Il Mattino" , 31/01/2007
Francesco Romanetti , Ho visto anche arabi felici


"Il libro della Caridi, che da quasi sei anni vive tra Il Cairo e Gerusalemme, in fondo non è che cronaca, cronaca giornalistica, che ha lo scopo di far conoscere (appunto) ciò che è offuscato dal pregiudizio (pre-giudizio: il giudizio sulle cose che anticipa, ignorandola, la conoscenza stessa delle cose). La cronaca, nella sua versione più nobile, si fa allora racconto: di milioni di donne e uomini arabi, che non sono immobili nella storia, ma ne alimentano - contraddittoriamente, come è ovvio che sia - il movimento. La vita quotidiana è fatta da giovani che usano Internet, bambini musulmani che frequentano scuole laiche (o cattoliche, in certi casi), business men che fanno affari in totale osmosi con l’economia globalizzata, artisti e intellettuali che cercano nuove forme espressive, fumettisti che disegnano super-eroi positivi in salsa islamica. Ma non solo. C’è la dimensione del conflitto. Solo che è molto più complessa di quella descritta - con occhio etnocentrico - procedendo per semplificazioni e banalizzazioni. "
Leggi l'articolo completo



Scheda libro

Leggi l'estratto
 Paola Caridi nominata Cavaliere dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana
 Quanto conosci il mondo arabo?
  Elenco completo
- Edward W. Said
- Pascal Ménoret
- Suad Amiry
- 'Ala Al-Aswani
 Suggerisci il libro
      a un amico