Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
19 gennaio 2022
In Universale Economica
anteprima
copertina
Afrodita
Racconti, ricette e altri afrodisiaci

Traduzione: Simona  Geroldi
                 Elena  Liverani
Collana: Universale Economica
Pagine: 328
Prezzo: Euro 10
Compra su lafeltrinelli.it
In breve
L'autrice è alle prese con il mondo della cucina;ricette per gioire e sperimentare dietro il grembiule, dedicate alle persone che si amano, che sono tristi e ai palati più diversi.
Il libro
Isabel Allende conosce il gusto lieve e giocoso della vita. Dalla salsa corallina alle pere ubriache, dall'habanera di gamberi all'insalata delle odalische, dalla zuppa scacciapensieri alle ciliegie civettuole: un patrimonio di ricette piccanti e spiritose condite con le spezie dell'ironia. "Dopo aver fatto un paio di giri completi nel mondo degli afrodisiaci, scopro che l'unica cosa che davvero mi eccita è l'amore. E allora dedico queste divagazioni erotiche agli amanti che giocano e, perché no?, anche agli uomini spaventati e alle donne malinconiche... Mi pento delle diete, dei piatti prelibati rifiutati per vanità, come mi rammarico di tutte le occasioni di fare l'amore che ho lasciato correre... Non posso separare l'erotismo dal cibo e non vedo nessun buon motivo per farlo; al contrario, ho intenzione di continuare a godere di entrambi fino a quando le forze e il buon umore me lo consentiranno. Da qui nasce l'idea di questo libro, un viaggio senza carta geografica attraverso le regioni della memoria sensuale, là dove i confini tra l'amore e l'appetito a volte sono talmente labili da confondersi completamente."
Approfondimento
Passeggiando per i giardini della memoria, tra gli spiriti del passato e quelli del futuro, Isabel Allende scopre che i suoi ricordi sono indissolubilmente legati ai sensi. E che il piacere dell'amore e quello della cucina, amici inseparabili, accompagnano la sua vita e la sua arte, le sue storie e i suoi desideri. I legami tra erotismo e gastronomia colorano le sue riflessioni, guarniscono le sue leggende familiari, insaporiscono i suoi incontri. E anche i nostri. Riunendo intorno a sé la madre, Panchita Llona, cuoca eccezionale, l'amico disegnatore Robert Shekter e il suo agente letterario Carmen Balcells, decide allora di mescolare racconti e ricette per dividere con il lettore i segreti della sua cucina e della sua intimità. Incurante dei rigidi confini che separano i generi letterari, l'Allende si aggira scanzonata e pungente tra facezie e tabù sessuali, strizzando l'occhio con piccante leggerezza a usi amorosi e costumi afrodisiaci. Il tutto servito con tanti disegni, un pizzico di divertita misura e una spruzzata di delicata autoironia. La ricette "rubate" alla madre fanno di Afrodita anche una gioiosa celebrazione della genealogia femminile: la madre non si limita a dare corpo, a dare alla luce, ma trasmette alla figlia i sapori della vita e i saperi del piacere.
Le ricette sono semplici ed efficaci anche per chi, dietro i fornelli, non si sente a casa. La magia della narrazione è quella di sempre. E con questa nuova avventura, Isabel Allende torna a stupirci. Torna a dirci che la vita mette a nostra disposizione sapori e amori gustosi, prelibati, divertenti. A noi il compito di assaggiare.

Leggi l'estratto
 Vai alla collana: I Narratori
 Suggerisci il libro
      a un amico