Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
15 luglio 2018
In Universale Economica
anteprima
copertina
Echi della tempesta

Traduzione: Grazia  Gatti
Collana: I Narratori
Pagine: 312
Prezzo: Euro 14,46
In breve
Il terzo di un ciclo di 5 romanzi intitolato Children of Violence. Un'analisi dei rapporti interpersonali e sociali fra uomo e donna, e delle implicazioni politiche di questi rapporti. Proseguono dunque le avventure umane e politiche di Martha Quest, appena ventitreenne ma già avviata sulla difficile strada della propria ricerca di identità.
Approfondimento
Echi della tempesta risale al 1958 ed è il terzo di un ciclo di cinque romanzi intitolato Children of Violence (i primi due sono Martha Quest e Un matrimonio per bene), un'analisi dei rapporti interpersonali e sociali fra uomo e donna, e delle implicazioni politiche di questi rapporti. Proseguono dunque le avventure umane e politiche di Martha Quest, appena ventitreenne ma già avviata sulla difficile strada della propria ricerca di identità
Lasciato il marito e, ancor più doloroso, la giovane figlia, Martha si mantiene lavorando in un ufficio legale, ma dedica tutte le proprie energie alla cellula comunista formata da sei amici, tra i quali il pilota della Raf di cui è innamorata. In breve la cellula diventa un collettivo più numeroso, comportando anche più numerosi dissensi, Martha viene abbandonata dal pilota, si innamora di un profugo e lo sposa. Il matrimonio è una delusione, sia per il carattere duro e maschilista dell'uomo, sia per il fallimento totale del rapporto fisico. Anche il contatto con i "fratelli neri" non funziona: alcuni sono diffidenti, altri partecipano alle riunioni e poi fanno la spia per il governo sudafricano...
L'unico sollievo per Martha è l'amicizia con le donne del gruppo: con la pratica ed efficiente Jasmine, che poi si trasferirà a Città del Capo, la frivola e opportunista Marjorie, l'incredibile Maisie, tre volte vedova benché‚ giovanissima e impelagata con un nuovo fidanzato e un nuovo marito. Un mondo di donne, come sempre nei romanzi della Lessing, che lotta per avere diritto alla parità e, soprattutto, a una vera comprensione.
 Suggerisci il libro
      a un amico