Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
20 gennaio 2022
In Universale Economica
anteprima
copertina
Il segreto della domanda
Intorno alle cose umane e divine

Collana: Pratiche Filosofiche Apogeo
Pagine: 224
Prezzo: Euro 13
Compra su lafeltrinelli.it
In breve
Una raccolta di lettere che i lettori di “D la Repubblica delle Donne” inviano a Umberto Galimberti su questioni che toccano gli ambiti del sacro, della politica, dell’etica, e i problemi esistenziali legati alla famiglia, ai sentimenti e al mondo del lavoro.
Il libro
Una raccolta di alcune – sessanta - delle numerosissime lettere che i lettori della rubrica Risponde Umberto Galimberti del settimanale “D la Repubblica delle Donne” inviano all’autore, ponendo alla sua attenzione interrogativi e riflessioni che toccano gli ambiti più disparati della vita, sovente sono vicende personali che aprono la strada a un dibattito aperto sulla concezione di sè, dei rapporti e del mondo.
Le lettere – e le relative risposte - sono qui presentate per tematiche che toccano i grandi ambiti del sacro e della religione, della politica e dell’etica, e i problemi esistenziali legati alla famiglia, ai sentimenti e al mondo del lavoro.

Dall’introduzione
“Questo libro raccoglie sessanta delle moltissime lettere che i lettori di “D la Repubblica delle Donne” settimanalmente mi inviano, ponendo delle domande che poi vengono discusse in quella maniera un po’ anomala, che non è quella di rispondere alla domanda, ma di radicalizzarla, andando il più possibile in fondo dove si annida il radicamento. Questo modo di procedere talvolta può apparire irritante, talvolta difficile, talvolta delusivo, ma è meglio deludere l’attesa di una risposta immediata che isterilire una domanda, impoverirla, non tenerla all’altezza di ciò che chiede.
I miei commenti alle lettere qui riportate non vogliono essere un ricettario per i problemi della vita, perché questo comporterebbe che io capissi la mia e anche quella degli altri, mentre la bellezza della vita è proprio nella sua imperscrutabilità, è nel gioco indicato dai suoi enigmi che non si concedono a facili soluzioni.
Sono commenti che non conoscono neanche le parole del conforto o della consolazione, perché non le sento parole vere, e soprattutto perché spesso i problemi sono enigmatici solo perché guardati da un punto di vista che non tiene conto degli altri possibili. I quali, una volta richiamati, potrebbero ridurre la drammaticità dell’interrogazione senza via d’uscita, che tale risulta perché il nostro sguardo si fa fisso e immobile, e la nostra capacità di ascoltare si è attutita ai limiti dell’assurdità.
Eschilo diceva che “il dolore è un errore della mente”, e allora invece di consolare il dolore, perché non correggere l’errore, che il più delle volte consiste nella miopia dello sguardo, il quale resta puntato senza sbocchi su ciò che affligge, senza sporgere, non sulla figura della speranza che non mi appartiene, ma sull’ampio spazio che si dilata intorno al dolore, in cui da qualche parte può nascondersi qualche riserva di senso che, non vista, non consente al dolore di dialettizzarsi con tutte le possibili risorse di vita."
Approfondimento
Indice
Introduzione
1. La ricerca del sacro
2. La fede e la ragione
3. La lacerazione dell’etica tra fede cristiana e cultura laica
4. Il tramonto della politica nell’età della tecnica
5. L’economia e la riduzione del pensiero a calcolo
6. Il mondo del lavoro nell’età della tecnica e dell’economia globalizzata
7. Il profilo basso della scuola tra scarsa istruzione e carenze educative
8. La crisi della famiglia nella società complessa
 Vai alla collana: Universale Economica Saggi
 Suggerisci il libro
      a un amico
  Manda la cartolina