Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
19 gennaio 2022
In Universale Economica
anteprima
copertina
Il senso del passato
Scritti di storia della filosofia

Cura: Myles  Burneyeat
Traduzione: Cesare  De Marchi
Contributi: Myles  Burneyeat
                 Salvatore  Veca
Collana: Campi del sapere
Pagine: 464
Prezzo: Euro 45
Compra su lafeltrinelli.it
In breve
Le intuizioni e la profondità del pensiero antico attraverso l’originale, smagliante lettura di uno dei grandi filosofi del Novecento. Il secondo dei tre volumi degli scritti di Bernard Williams in corso di pubblicazione da Feltrinelli.
Il libro
Questa raccolta seleziona i saggi dedicati ai grandi filosofi del passato, da Omero a Wittgenstein, attraverso Socrate, Platone, Aristotele, Descartes, Hume e Nietzsche. È preceduto da un’ampia sezione dedicata all’eredità della filosofia greca, che nelle intenzioni di Williams doveva costituire un libro a sé, capace di restituire al lettore non specialista la complessità dei nostri debiti verso la Grecia antica. Sono pagine intense che vanno ben oltre l’intento iniziale e comunicano lo spirito, la meraviglia e l’emozione della scoperta del pensiero antico. In questi saggi spesso non è facile distinguere tra storia della filosofia e filosofia, tanto sono intrecciate l’una all’altra. Il senso del passato è storia della filosofia scritta filosoficamente. L’esposizione storica procede mano nella mano con l’indagine filosofica, riservando continue sorprese anche al filosofo di professione. Williams non pensava, infatti, che nello studio della storia della filosofia fosse importante rintracciare le idee che sopravvivono nel dibattito odierno, bensì che occorresse ascoltare le voci che non vi partecipano più. Solo così poteva, a suo dire, crearsi colloquio e dibattito con la filosofia contemporanea. Il suo sguardo al passato era rivolto e teso a trovare un antidoto alla cieca accettazione del presente.
- Salvatore Natoli
- Michel Foucault
- Salvatore Natoli
- Pierre Vidal-Naquet
- Bernard Williams
 Suggerisci il libro
      a un amico
  Manda la cartolina