Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
20 gennaio 2022
In Universale Economica
anteprima
copertina
L'ospite inquietante
Il nichilismo e i giovani

Collana: Serie Bianca
Pagine: 184
Prezzo: Euro 12
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Pdf
Compra l'ebook - Epub
In breve
Il nichilismo, ovvero il momento in cui “i valori supremi perdono il loro valore”, è l’ospite che si insinua nella formazione dei giovani, schiavi dell’età della tecnica. Inutile scacciarlo, quell’ospite, dice Nietzsche, bisogna guardarlo in faccia.
Il libro
Il nichilismo che è la negazione di ogni valore è anche quello che Nietzsche chiama “il più inquietante fra tutti gli ospiti”. Siamo nel mondo della tecnica e la tecnica non tende a uno scopo, non produce senso, non svela verità. Fa solo una cosa: funziona. Finiscono sullo sfondo, corrosi dal nichilismo, i concetti di individuo, identità, libertà, senso, ma anche quelli di natura, etica, politica, religione, storia, di cui si è nutrita l’età pretecnologica. Chi più sconta la sostanziale assenza di futuro che modella l’età della tecnica sono i giovani, contagiati da una progressiva e sempre più profonda insicurezza, condannati a una deriva dell’esistere che coincide con il loro assistere allo scorrere della vita in terza persona. I giovani rischiano di vivere parcheggiati nella terra di nessuno dove la famiglia e la scuola non “lavorano” più, dove il tempo è vuoto e non esiste più un “noi” motivazionale. Le forme di consistenza finiscono con il sovrapporsi ai “riti della crudeltà” o della violenza (gli stadi, le corse in moto ecc.).
C’è una via d’uscita? Si può mettere alla porta l’ospite inquietante? Nell’ultimo capitolo, Il segreto della giovinezza, Galimberti lascia pensare che disvelare ai giovani la loro “pienezza”, la loro “espansività” sia il primo passo per ricondurre a verità il salmo 127: “Come frecce in mano a un eroe sono i figli della giovinezza”.

Leggi l'estratto

 Recensioni
 Tredicesima edizione per L’ospite inquietante
  Elenco completo
  La riscoperta del sentimento. Intervista a Umberto Galimberti
  “Il bene sostituito dalla fama. Perciò dicono: Erika ti adoro”. Intervista a Umberto Galimberti
  Sul viale del tramonto. Intervista a Umberto Galimberti

  Elenco completo
 Suggerisci il libro
      a un amico
  Manda la cartolina