Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
24 gennaio 2022
In Universale Economica
anteprima
copertina
Sull'orlo del vulcano
Il caso Arabia Saudita

Traduzione: Matteo  Schianchi
Collana: Serie Bianca
Pagine: 272
Prezzo: Euro 16
Compra su lafeltrinelli.it
In breve
Un paese, l’Arabia Saudita, sempre più al centro delle valutazioni strategiche mondiali, analizzato in un momento in cui le sue infinite contraddizioni sembrano sul punto di esplodere.
Il libro
La prima parte del saggio è dedicata alla cultura. Nel ripercorrerne la storia, si insiste sulla questione identitaria saudita e sulla sua percezione esterna, in relazione ai forti dualismi che hanno caratterizzato il percorso storico del paese: beduini-sedentari, sunniti-sciiti, modernità-tradizione. La questione religiosa, ideologica e politica del wahabismo si pone fin da subito, ma nel delinearne i tratti storico-concettuali l’autore suggerisce di andare oltre la chiave religiosa e si interroga sul tipo di globalizzazione ideologicamente e politicamente costruito dall’Islam saudita.
La seconda parte del testo è incentrata sul Novecento: la "colonizzazione" dell’Arabia, le relazioni con gli imperi ottomano e britannico, la costruzione dello stato, la nascita di un’amministrazione unificata e il processo di modernizzazione, la politica interna in relazione al contesto mediorientale, la questione delle opposizioni e il rapporto profondamente ambiguo con gli Stati Uniti.
La terza parte del volume, quella più innovativa, descrive la potenza economica saudita e alcune fondamentali questioni sociali. L’analisi si sofferma sul tema della stagnazione economica e dell’eccessiva regionalizzazione dello sviluppo petrolifero. La risorsa-petrolio emerge come freno allo sviluppo globale del paese.
Ancor più innovativa è la panoramica sulla realtà sociale del paese, caratterizzata da un’ambigua modernizzazione sociale. Al centro dell’analisi sono posti il benessere, la famiglia, l’istruzione, la questione urbana (in relazione alla campagna e alle sacche di povertà). Particolarmente importante è il capitolo riservato alla questione femminile, affrontata in termini sociali e religiosi. Emerge inoltre, come uno degli elementi di novità di questo paese (e di inquietudine per l’Occidente), la condizione di quella che viene definita come "generazione della guerra del Golfo". Il capitolo dedicato a questo tema affronta il ruolo dei giovani sauditi come soggetto politico, le radici del loro malessere (simbolicamente identificato con l’ingresso delle truppe americane sul territorio saudita) e la loro progressiva reislamizzazione.
Approfondimento

L'INDICE

Prefazione, di François Burgat
Introduzione

Superare la logica sicuritaria
Osama bin Laden e l’Arabia saudita
Periferia dell’Occidente

Parte prima. La costruzione delle identità

1. L’isola degli arabi
L’altro paese
I fantasmi della percezione esterna
Il disprezzo della storia
La geografia abolita
Un’identità nazionale introvabile?
Beduini e stanziali
Sunniti e sciiti, Neged e periferia
Modernità e tradizione

2. Cos’è il wahabismo?
La riforma di Muhammad bin Abd al-Wahhab
La rivoluzione negedita
I sauditi non si professano "wahabiti"
Il wahabismo, un concetto teologicamente falso
e diplomaticamente sovradeterminato
Identità nazionale e insurrezione
La religione non spiega tutto
Quale globalizzazione dell’islam saudita?

Parte seconda. Poteri e opposizioni

3. Genesi e struttura dello stato moderno, 1902-73
Islam e petrolio, "chiavi interpretative" poco funzionali
Il Neged, Prussia della penisola
L’Arabia è stata colonizzata?
Dalla dominazione ottomana al demiurgico controllo britannico
La presa del potere delle donne
Il crepuscolo dei beduini
L’alleanza fondatrice: i mercanti dell’Higiaz e gli Al Saud
La nascita del regno e di un’amministrazione unificata
"Con il nostro islam, siamo modernisti"

4. Un islam bellicoso? 1973-2003
Gli scogli del culturalismo religioso e del determinismo economico
Il micidiale boom del 1973
La modernizzazione bloccata
Un islamismo retrogrado?
Storia del dissenso
La reislamizzazione di uno spazio già islamizzato?
Islamismo, nazionalismo, antimperialismo
1992: riforme e repressione
L’islamismo contro le tradizioni

Parte terza. L’economia e la società

5. Dall’era dell’opulenza all’età del bisogno
Quale miracolo petrolifero?
L’importazione della crescita e della stagnazione
Un paese industriale?
Quali strategie macroeconomiche? La politica del lavoro - La riforma fiscale - La privatizzazione e la promozione degli investimenti stranieri
La diversificazione e la regionalizzazione dell’economia

6. Una modernizzazione sociale ambigua
Islam e benessere?
Una civiltà urbana
Famiglie atomizzate
La società dei poveri
L’invenzione della tradizione

7. La comparsa della donna
La questione lancinante dello "status della donna"
Segni moderni, segni tradizionali?
Il velo e l’islam
Strategie di liberazione
L’ascesa di un femminismo islamico

8. La generazione della Guerra del Golfo
I vecchi giovani e i giovani vecchi
L’evento fondante del malessere
Una gioventù naufragata
La scuola fabbrica di terroristi?
Quale riforma della scuola?
La reislamizzazione della gioventù

Conclusioni
Abdallah, un prudente visionario
L’alleanza degli islamisti con i liberali
Pace in Medio Oriente!
Note
Cronologia 1744-2003
Bibliografia selezionata

Leggi l'estratto

 Recensioni
 Arabia Saudita oggi. Nuovo approfondimento di Pascal Ménoret
  Elenco completo
  La polveriera musulmana. Intervista a Pascal Ménoret

  Elenco completo
- Ahmed Rashid
- Pierre-Jean Luizard
- Olivier Roy
 Suggerisci il libro
      a un amico
  Manda la cartolina