Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
27 maggio 2017
In Universale Economica
Antonio Negri presenta Questo non è un manifesto
A cura della redazione di www.feltrinellieditore.it
Gli agenti del cambiamento sono già scesi nelle strade e hanno occupato le piazze: nella loro ribellione, le moltitudini devono scoprire come passare dalla dichiarazione alla costituzione.
Un'intervista telefonica a Toni Negri, autore con Michael Hardt di Questo non è un manifesto.

L'intervista è disponibile anche in formato mp3 scaricabile
Clicca qui per scaricare l'intervista

Il libro
Che sia giunto il momento di cambiare qualcosa, nel mondo in preda alla crisi globale, lo pensano davvero in molti. Che sia il caso di fare qualcosa per limitare tutti quei poteri dominanti, finanziari e politici, che ci hanno portato alla rovina sta diventando un sentimento condiviso. Con questo intenso pamphlet, Hardt e Negri entrano nel merito della questione: non si tratta più, infatti, di protestare, come hanno fatto in questi anni i movimenti di piazza, ma di costruire, facendo emergere principi e pratiche che possano tirarci fuori dall’impasse. Proprio i movimenti hanno messo in evidenza quelli che potrebbero essere i primi principi “costituenti” di un nuovo sistema. In primo luogo, il rifiuto della rappresentanza politica (composta da politici di professione e partiti politici) e la costruzione, in sua vece, di nuovi schemi di partecipazione democratica; poi la valorizzazione del “comune”, come sfera separata sia da quella privata sia da quella pubblica, statale; ma anche la ridefinizione di nuovi significati per il termine “libertà”, con la possibilità di attuare accordi politici per le moltitudini che eccedano ampiamente i limiti delle attuali costituzioni repubblicane.
Questi nuovi principi derivano da una lunga elaborazione teorica e sono sempre più messi in pratica a vari livelli in tutto il mondo. L’obiettivo è adesso creare un potere costituente che organizzi queste relazioni rendendole durevoli, promuovendo innovazioni future e rimanendo aperto ai desideri della moltitudine. I movimenti hanno dichiarato una nuova indipendenza e a portarla avanti dovrà essere un potere costituente.
Questo libro ci dice come.

“Hardt e Negri sono di una straordinaria e rara razza: sono teorici della politica che credono fino in fondo nella gente, nel suo potere e nel suo buon senso nell’autogovernarsi. Il risultato sta in un matrimonio suggestivo di realismo e idealismo.”
Naomi Klein, autrice di No Logo
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Epub
Compra l'ebook - Pdf


Antonio Negri (Padova 1933), tra i maggiori pensatori della dottrina dello stato a livello mondiale, è sempre stato coinvolto in modo attivo nei movimenti   di trasformazione della società. Ha insegnato nelle università di Padova e Paris VIII. Tra i suoi lavori più importanti: in collaborazione con Michael Hardt, Impero (Rizzoli 2002); Moltitudine (Rizzoli 2004); Comune (Rizzoli 2010); la trilogia di studi su Spinoza; Marx oltre Marx (Feltrinelli 1979, ora manifestolibri 1998); Il potere costituente. Saggio sulle alternative del moderno (SugarCo 1992). Per Feltrinelli ha scritto inoltre Goodbye Mr Socialism (2006) e Fabbrica di porcellana (2008).
copertina

Questo non è un Manifesto
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Epub
Compra l'ebook - Pdf
Scarica la versione gratuita del Player Real, necessaria per ascoltare e vedere i file audio/video.
  La scheda autore di Michael Hardt
  Antonio Negri presenta Questo non è un manifesto

  Elenco completo
 Vuoi ricevere aggior- namenti sull'autore?