Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
3 dicembre 2021
In Universale Economica
Intervista a Richard Ford sul suo nuovo romanzo
di Antonio Monda, tratta da “la Repubblica”, 18 novembre 2006


Leggi l'intervista
Da quando ha acquistato una casa nei dintorni di New York, Richard Ford frequenta anche le strade della metropoli, ma nel suo modo di presentarsi, ragionare, parlare e persino di vestire, non c’è nulla che non evidenzi il suo amore, e prima ancora la necessità, dei grandi spazi. In occasione dell’uscita americana del suo ultimo romanzo The Lay of the land, accolto da ottime recensioni e un’impressionante eco mediatica, si è fatto ritrarre sulla copertina del “New York Times Books Review” con un cane in braccio e un altro ai suoi piedi, e quando lo incontro a Manhattan indossa una giacca da caccia e gli scarponi che utilizza per le lunghe passeggiate intorno alla sua casa del Maine. Il romanzo, che uscirà in Italia presso Feltrinelli, ha ancora una volta per protagonista Frank Bascombe, il personaggio al centro di Sportswriter e Il giorno dell’indipendenza, il libro con il quale vinse il premio Pulitzer (entrambi i romanzi sono pubblicati da Feltrinelli), ritratto questa volta all’inizio dell’autunno della sua vita: ha cominciato da poco a curarsi per un tumore alla prostata, è stato lasciato dalla seconda moglie Sally ed è costretto a dedicare rinnovate energie alla sua attività professionale di agente immobiliare in un mondo che stenta a riconoscere. La vicenda è ambientata nel New Jersey durante la Festa del Ringraziamento del 2000, con il paese politicamente nel caos per via dello stallo dei risultati elettorali del duello Bush-Gore, e vede Frank festeggiare insieme alla sua prima moglie Ann e i due figli Paul e Clarissa. “È una famiglia che si ricompone in maniera estremamente fragile”, spiega dopo essersi soffermato a raccontare della bellezza dei colori delle montagne nel periodo del cosiddetto foliage, “e si ricompone in realtà in maniera del tutto occasionale e superficiale. Più che un valore la famiglia appare come un rifugio provvisorio. E il mio protagonista, sconsolatamente, se ne accorge”.
Scarica la versione gratuita del Player Real, necessaria per ascoltare e vedere i file audio/video.
  La scheda autore di Richard Ford
 Foto dell'autore
  Intervista a Richard Ford sul suo nuovo romanzo
  “La casa come sede del mondo interiore”. Colloquio con Richard Ford
  La quotidianità non è una monade: intervista a Richard Ford

  Elenco completo
 Vuoi ricevere aggior- namenti sull'autore?